Facciamo sentire a casa chi la casa l’ha dovuta abbandonare e costruiamo percorsi di inclusione per persone richiedenti protezione internazionale.
79.15% Raised
€4.749,00 donati su €6.000,00 di traguardo
11 Donors

Maimuna ha lasciato la Nigeria e, nell’inferno della Libia, è diventata mamma della piccola Maryam che, a soli sei mesi, ha attraversato il Mediterraneo per raggiungere l’Italia.

Ismail è cresciuto con il rumore della guerra e delle bombe finché, dopo la morte di suo padre, non ha avuto altra scelta e ha abbandonato Mogadiscio e tutto ciò che conosceva per mettersi in salvo.

Il viaggio di Ali dall’Afghanistan all’Italia è durato quasi un anno: a piedi ha percorso migliaia di chilometri ed è riuscito, dopo aver rischiato la vita più volte, a raggiungere l’Italia attraversando la rotta balcanica.

Artem e Oksana, sono arrivati a Padova insieme ai loro genitori e ai loro fratellini dopo essere fuggiti da Melitopol, dalla guerra e dalle bombe e oggi vivono insieme, al sicuro.

Queste persone e le loro storie, sebbene così diverse tra loro, hanno più di una cosa in comune. Quella più importante è che, il loro viaggio, è terminato a Padova. Qui hanno trovato accoglienza nei nostri appartamenti CAS (Centri Accoglienza Straordinaria) gestiti in convenzione con la Prefettura di Padova e sono stati accompagnati nell’iter di richiesta di protezione internazionale.

Dal 2014 garantiamo alle persone richiedenti protezione internazionale un alloggio sicuro, il necessario per i pasti quotidiani e la possibilità di imparare l’italiano

Per sentirsi “a casa” e parte di una comunità, però, sappiamo bene che questo non basta.

Cosa possiamo fare insieme?

Le persone che accogliamo hanno dovuto lasciarsi alle spalle ogni certezza e, dopo mesi o anni di viaggio, devono immaginarsi una nuova vita, imparare una nuova lingua, trovare un lavoro, ma soprattutto cercare una vera possibilità di inclusione nella comunità che le ospita.

Il loro è un bagaglio pesante e l’iter per richiedere la protezione internazionale può durare molti mesi.

Con il tuo aiuto, possiamo fare di Padova la loro nuova casa.

Con il tuo aiuto possiamo costruire una comunità pronta ad accogliere.

Perché sostenerci?

Siamo convinti che una “buona accoglienza” debba mettere al centro la persona, i suoi bisogni e i suoi progetti.

 Abbiamo bisogno di te per raggiungere l’obiettivo economico di 6.000 euro e garantire alle persone che accogliamo

  1. progetti di inclusione sul territorio e di supporto nella ricerca lavoroe nell’apprendimento dell’italiano, perché siano indipendenti e parte della nostra comunità
  2. un sostegno concreto ai bisogni dei più piccoli e servizi di cura dei bambini, che dia anche la possibilità ai genitori di impegnarsi nella costruzione di una nuova vita indipendente in Italia

        Facciamo sentire a casa chi la casa l’ha dovuta abbandonare. Accogliamoli nella nostra comunità!

Your Donation
Qualche informazione
Come desideri donare?
Scegli il metodo di donazione
Policy della privacy