Garantiamo un letto, un tetto e uno spazio sicuro a rifugiati che, fuori dal sistema di accoglienza istituzionale, si trovano in condizione di vulnerabilità.
6.00% Raised
€300,00 donati su €5.000,00 di traguardo
1 Donors
221 Giorni

“Prima di arrivare a Popoli Insieme avevo dormito un po’ ovunque: nei dormitori pubblici o con sistemazioni di fortuna. Sono arrivato in Italia con la prima ondata migratoria del 2011 e non avevo ancora mai avuto occasione di lavorare. Qui a Popoli Insieme sono migliorato con l’italiano e, dopo poco, ho trovato anche due lavoretti. Con i soldi guadagnati sono riuscito a fare la patente e a comprarmi una macchina di seconda mano. Dopo un anno, sono uscito dall’accoglienza: Popoli Insieme mi ha davvero cambiato la vita”

Mamadou

Il centro di seconda accoglienza, aperto in orario serale, si trova in via Minio nel quartiere Arcella di Padova. Dal 1990 offre un letto, un tetto e uno spazio in cui progettare il proprio futuro a uomini titolari di protezione internazionale. Sono numerosi, infatti, i rifugiati che dormono per strada in condizioni di estrema vulnerabilità. Una volta concluso il percorso all’interno del circuito di accoglienza istituzionale molti di loro si trovano di fronte diverse sfide, tra cui le difficoltà ad accedere al sistema abitativo e la precarietà lavorativa. Popoli Insieme offre una risposta concreta ai loro bisogni.

Al centro di seconda accoglienza si accede tramite un colloquio allo sportello del martedì sera. Tante, troppe, sono le persone che ogni settimana si mettono in fila davanti alla nostra porta: le accogliamo e ci mettiamo in ascolto di bisogni e necessità, supportandole nell’orientamento ai servizi e aprendo loro le porte del centro di via Minio quando possibile.

Il centro di seconda accoglienza è molto più di un dormitorio: alle persone accolte viene offerta l’opportunità di migliorare con l’italiano, di essere accompagnati nella ricerca lavoro, di partecipare a momenti di condivisione e svago grazie al prezioso supporto di volontari e volontarie. Diventano così protagonisti di un percorso di inclusione sul territorio, dove sono loro stessi a porre le basi per la propria autonomia.

Cosa possiamo fare insieme?

Nel 2021 abbiamo accolto 46 uomini adulti con regolare permesso di soggiorno per asilo, protezione sussidiaria e protezione speciale. Nel 2022, con il tuo aiuto, possiamo continuare a tenere aperte le porte del centro e a garantire una “buona accoglienza”, che mette al centro la persona, ma anche la comunità che la accoglie.

Perché sostenerci?

Il centro di accoglienza di via Minio nasce per rispondere ad un bisogno che, altrimenti, non sarebbe accolto.
Proprio per questo il tuo sostegno è fondamentale: solo insieme possiamo raggiungere l’obiettivo economico di 5.000 euro e continuare a garantire ai rifugiati in condizione di vulnerabilità un tetto, un letto e uno spazio sicuro in cui progettare il proprio futuro.

 

Your Donation
Qualche informazione
Come desideri donare?
Scegli il metodo di donazione
Policy della privacy